Bibliomedica In-forma

News e segnalazioni dalla Biblioteca Biomedica dell'Università di Firenze

  • settembre: 2013
    L M M G V S D
    « Ago   Ott »
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    30  
  • Archivi

Studio COSMO: nessuna relazione tra sclerosi multipla e CCSVI

Posted by bibliotecabiomedica su settembre 9, 2013

Sono stati pubblicati sul Multiple Sclerosis Journal i risultati dello studio COSMO, finanziato dalla Aism attraverso la Fondazione italiana sclerosi multipla (Fism); scopo della studio era verificare la teoria formulata dal prof. Zamboni di una relazione tra l’insorgenza della sclerosi multipla e la presenza nel paziente della ccsvi (insufficienza venosa cronica cerebrospinale).

Lo studio sembra definitivamente smontare questa teoria, ma vale la pena ricordare che ampio e a volte aspro è stato il dibattito attorno allo studio e alle sue modalità di esecuzione: lo stesso prof. Zamboni, chiamato a partecipare allo studio, ne era presto polemicamente uscito.

Articolo di riferimento:
G Comi, MA Battaglia, A Bertolotto, M Del Sette, A Ghezzi, G Malferrari, M Salvetti, MP Sormani, L Tesio, E Stolz, P Zaratin, G Mancardi, and the CoSMo Collaborative Study Group, Observational case-control study of the prevalence of chronic cerebrospinal venous insufficiency in multiple sclerosis: results from the CoSMo study, Multiple Sclerosis Journal, pubblicato online il 6 settembre 2013.
Leggi l’articolo completo (open access)

Fonte: ADNKronos

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: