Bibliomedica In-forma

News e segnalazioni dalla Biblioteca Biomedica dell'Università di Firenze

  • settembre: 2017
    L M M G V S D
    « Dic    
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    252627282930  
  • Archivi

Posts Tagged ‘Artrite reumatoide’

Tofacitinib meglio di metotrexato contro l’artrite reumatoide: trial di fase III su NEJM

Posted by bibliotecabiomedica su luglio 1, 2014

E’ stato appena pubblicato sul New England Journal of Medicine un trial di fase III sul confronto tra tofacitinib e metotrexato nel trattamento dell’artrite reumatoide da moderata a severa.
La risposta clinica è stata valutata con l’ACR70 e con lo Sharp score totale a 6 mesi: l’indice acR70 è stato raggiunto dal 38% dei pazienti in terapia con tofacitinib e solo dal 12% dei pazienti trattati con metotrexato, mentre per lo Sharp score le differenze non sono state clinicamente significative.
Tra i 770 pazienti trattati con il nuovo farmaco vi sono stati 5 casi di tumore, di cui considerati collegati o potenzialmente collegati al farmaco. Esiste quindi qualche dubbio sulla sicurezza del farmaco, in particolare per il rischio di insorgenza di cancro, ma il trial non ha analizzato questo aspetto, che andrà ulteriormente indagato.

Articolo di riferimento:
Lee EB, Fleischmann R, Hall S, et al. for the ORAL Start Investigators, Tofacitinib versus Methotrexate in Rheumatoid ArthritisNew England Journal of  Medicine (2014) 370:2377-2386 June 19
Leggi l’articolo completo (solo per utenti dell’Università di Firenze)

Fonte: Pharmastar

Annunci

Posted in Consigli di lettura | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

NICE approva l’abatacept contro l’artrite reumatoide in certi casi

Posted by bibliotecabiomedica su aprile 29, 2013

NICE ha approvato l’utilizzo dell’abatacept nei pazienti con artrite reumatoide, come opzione in aggiunta al metrotrexato solo nel caso in cui la malattia abbia risposto in maniera non adeguata al trattamento con DMARDs convenzionali non biologici.

Leggi la notizia completa

Fonte: NICE

Posted in News da Internet | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Efficacia del golimumab contro l’artrite reumatoide

Posted by bibliotecabiomedica su giugno 22, 2011

Secondo i risultati dello studio GO-AFTER, presentato al Congresso annuale di Reumatologia 2009 dell’European League Against Rheumatism (EULAR) a Copenhagen, il golimumab si è rivelato efficace anche su pazienti già trattati con farmaci anti Tumor Necrosis Factor alpha (TNF), ottenendo dopo 4 settimane di iniezioni sottocutanee miglioramenti significativi dei segni e dei sintomi.
Golimumab si e’ rivelato un farmaco biologico ‘poliedrico’ ed efficace a lungo termine: i dati di due studi in fase tre (GO-REVEAL e GO-RAISE), sempre presentati all’Eular, dimostrano infatti la sua efficacia a due anni per altre due patologie, l’artrite psoriasica e la spondilite anchilosante.

Articolo di riferimento:
Prof Josef S Smolen, Jonathan Kay, Mittie K Doyle, Robert Landewé, Prof Eric L Matteson, Prof Jürgen Wollenhaupt, Norman Gaylis, Frederick T Murphy, Jeffrey S Neal, Yiying Zhou, Sudha Visvanathan, Elizabeth C Hsia, Mahboob U Rahman and for the GO-AFTER study investigators, Golimumab in patients with active rheumatoid arthritis after treatment with tumour necrosis factor α inhibitors (GO-AFTER study): a multicentre, randomised, double-blind, placebo-controlled, phase III trial, The Lancet, In Press, Corrected Proof, Available online 26 June 2009
Leggi l’articolo completo (solo per utenti dell’Università di Firenze)

Fonte: Sanità News

Aggiornamento dell’8 ottobre 2009:
La Commissione Europea ha approvato l’uso del golimumab come terapia mensile sottocutanea per il trattamento dell’artrite reumatoide attiva da moderata a grave, per l’artrite psoriatica attiva e progressiva e per la spondilite anchilosante attiva e severa, in combinazione o meno con il metroxate.

Fonte: Nelm News

Aggiornamento del 29 Aprile 2011:
NICE ha pubblicato una valutazione tecnica sull’utilizzo del golimumab, raccomandandolo come opzione per il trattamento dell’artrite psoriasica attiva e progressiva in pazienti adulti, solo però se sono rispettate alcune condizioni.

Leggi la valutazione completa

Fonte: Nelm News

Aggiornamento del 22 giugno 2011:
NICE ha pubblicato un documento finale nel quale raccomanda anche il golimumab nel trattamento opzionale dell’artrite reumatoide nei pazienti che abbiano già provato la terapia convenzionale con DMARDs o rituximab senza risultati. NICE ricorda che il golimumab deve essere assunto in combinazione con il metotrexato.

Leggi il documento

Fonte: NICE

Posted in Consigli di lettura, News da Internet | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Artrite reumatoide: con il tocilizumab -80% di danni alle articolazioni

Posted by bibliotecabiomedica su aprile 18, 2011

I pazienti affetti da artrite reumatoide trattati, in una terapia a lungo termine, con tocilizumab abbinato al metotrexato (MTX) hanno subito l’81% in meno di danni strutturali alle articolazioni rispetto a quelli trattati con il solo MTX, l’attuale terapia standard: questi sono i dati a due anni dal termine dello studio LITHE, presentati all’American College of Rheumatology (ACR).
Inoltre altri due studi presentati sempre all’ACR hanno dimostrato che la percentuale di pazienti trattati con tocilizumab che ottengono la remissione della malattia e’ aumentata stabilmente nell’arco di 3 anni, dal 27% a 24 settimane al 62% a 180 settimane.

Fonte: Cybermed

Aggiornamento del 14 Gennaio 2010:
La FDA ha approvato il tocilizumab contro l’artrite reumatoide, sulla base di 5 studi multinazionali di fase III che hanno arruolato piu’ di 4.000 pazienti, rendendoli così il più ampio programma di sviluppo clinico mai condotto sull’artrite reumatoide.
Il trattamento è stato approvato per pazienti adulti affetti da artrite reumatoide in fase attiva da moderata a severa che non hanno risposto in maniera adeguata a uno o piu’ farmaci antagonisti del TNF.
Gli studi hanno dimostrato che tocilizumab, in monoterapia o in terapia di associazione con metotrexato o altri farmaci DMARDs, in confronto alla terapia con i soli DMARDs, riduce significativamente i segni e sintomi dell’AR, indipendentemente dal trattamento precedente.

Fonte: Sanità News

Aggiornamento del 16 Giugno 2010:
Arriverà presto anche in Italia il tocilizumab, anticorpo monoclonale in grado di bloccare il recettore dell’interleuchina-6. La molecola è, in realtà, già disponibile in Lombardia, Marche, Campania e Abruzzo.

Fonte: Sanità News

Aggiornamento del 7 Settembre 2010:
NICE ha pubblicato una valutazione tecnica sull’utilizzo del tocilizumab per il trattamento dell’artrite reumatoide.

Leggi il documento completo

Fonte: Nelm News

Aggiornamento del 18 Aprile 2011:
La FDA americana ha approvato il tocilizumab, da solo o in combinazione con il metotrexato, anche per l’artrite idiopatica giovanile sistemica attiva (o Malattia di Still) per i bambini sopra i due anni.

Fonte: FDA News

Posted in Consigli di lettura, News da Internet, Open Access | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Approvato farmaco generico per l’artrite reumatoide

Posted by bibliotecabiomedica su marzo 30, 2011

L’EMA ha approvato il Repso® (leflunomide), farmaco generico, per il trattamento di pazienti adulti con artrite reumatoide attiva o con artrite psoriasica.

Fonte: Nelm News

Posted in News da Internet | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Artrite reumatoide: nuove linee guide da SIGN

Posted by bibliotecabiomedica su marzo 16, 2011

SIGN ha pubblicato delle linee guida per la gestione dell’artrite reumatoide diagnosticata precocemente.

Scarica le linee guida

Fonte: SIGN

Posted in Come si fa?, Consigli di lettura | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Artrite reumatoide: con ecografia certezza su remissione

Posted by bibliotecabiomedica su dicembre 24, 2010

Uno studio dell’Università Cattolica di Roma dimostrerebbe che l’ecografia sulle articolazioni permette di stabilire con certezza se il soggetto è in fase di remissione e se, pertanto, può sospendere l’uso dei farmaci. L’assenza di sintomi, infatti, di per sè non dà garanzie sulla reale remissione della malattia.

Articolo di riferimento:
Giusy Peluso, Alessandro Michelutti, Silvia Bosello, Elisa Gremese, Barbara Tolusso, Gianfranco Ferraccioli, Clinical and ultrasonographic remission determines different chances of relapse in early and long standing rheumatoid arthritis, Annals of the rheumatic diseases, 2011, 70, p. 172-175
Leggi l’articolo completo (solo per utenti dell’Università di Firenze)

Fonte: Sanità news

Posted in Consigli di lettura, Periodici elettronici E-books | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Statine contro l’artrite reumatoide

Posted by bibliotecabiomedica su settembre 9, 2010

Uno studio condotto su quasi due milioni di pazienti, in Israele, ha mostrato che coloro che assumevano regolarmente statine avevano il 40% in meno di possibilità di sviluppare l’artrite reumatoide.
Gli stessi ricercatori sono però cauti, dato che, nonostante le evidenze estremamente positive, non è ancora chiaro quale sia la relazione biologica tra artrite e statine e come queste agiscano.

Articolo di riferimento:
Gabriel Chodick, Howard Amital, Yoav Shalem, Ehud Kokia, Anthony D. Heymann, Avi Porath, Varda Shalev, Persistence with Statins and Onset of Rheumatoid Arthritis: A Population-Based Cohort Study, Plos Medicine, 7 settembre 2010.
Leggi l’articolo completo (open access)

Fonte: Cybermed

Posted in Consigli di lettura, Open Access, Periodici elettronici E-books | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Artrite reumatoide: linea guida da NICE su vari farmaci

Posted by bibliotecabiomedica su settembre 6, 2010

NICE ha pubblicato delle linee guida sull’utilizzo di dalimumab, etanercept, infliximab, rituximab e abatacept per il trattamento dell’artrite reumatoide dopo il fallimento con farmaco inibitore del TNF.

Leggi le linee guida

Fonte: Nelm News

Posted in Come si fa?, Consigli di lettura, Open Access | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Due nuovi farmaci approvati dalla EU

Posted by bibliotecabiomedica su luglio 8, 2010

Foto di Just.Luc

La Commissione Europea ha concesso un’autorizzazione di marketing per il roflumilast nel trattamento di pazienti con COPD associata a bronchite cronica, sulla base dei dati di un trial di fase III.

Ha inoltre approvato una nuova indicazione per l’abatacept, in combinazione con il metrotrexato, per il trattamento dell’artrite reumatoide da moderata a severa in pazienti adulti che abbiano risposto inadeguamente ad una precedente terapia con uno o più DMARDs.

Fonte: Nelm News

Posted in News da Internet | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Infezioni gravi in pazienti con artrite reumatoide trattati con rituximab

Posted by bibliotecabiomedica su maggio 10, 2010

Uno studio osservazionale condotto su circa 100o pazienti affetti da artrite reumatoide ha analizzato la possibile relazione tra lo svilupparsi di infezioni gravi e il trattamento a base di rituximab.
Gli autori hanno notato che il trattamento con rituximab nella pratica clinica è più prolungato rispetto alla durata nei trial clinici precedenti , la popolazione di riferimento è più eterogenea e spesso con patologie concomitanti, casistica esclusa nei trial clinici.
I dati più evidenti riportati da questo studio osservazionale mostrano:
– Nell’arco di 12 mesi 87 pazienti sono andati incontro a 78 infezioni gravi;
– Le infezioni hanno colpito prevalentemente l’area cardiopolmonare, la pelle e i tessuti molli, le vie urinarie e il tratto gastrointestinale.

Articolo di riferimento:
JE Gottenberg, P Ravaud, T Bardin, P Cacoub, A Cantagrel, B Combe M Dougados, RM Flipo, B Godeau, L Guillevin, X Le Loët, E Hachulla, T Schaeverbeke, J Sibilia, G Baron, X Mariette, on behalf of all the investigators of the AIR registry the French Society of Rheumatology, Risk factors of severe infections in patients with rheumatoid arthritis treated with rituximab in the AutoImmunity and Rituximab (AIR) registry, Arthritis & Rheumatism, pubblicato online il 6 Maggio 2010.
Leggi l’articolo completo (solo per utenti dell’Università di Firenze)

Fonte: Nelm News

Posted in Consigli di lettura, Periodici elettronici E-books | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

ARTRITE REUMATOIDE: TRE MALATI SU QUATTRO NON SANNO DI ESSERLO

Posted by bibliotecabiomedica su febbraio 11, 2010

Tre persone con artrite reumatoide su quattro non sanno di essere malate, con la conseguenza che non seguono alcun trattamento. Una sottovalutazione che desta preoccupazione perche’ e’ una malattia fortemente invalidante che colpisce in particolare le articolazioni delle mani e dei piedi e impedisce di compiere i gesti piu’ semplici, come camminare, sollevare una bottiglia o un bicchiere d’acqua o comporre un numero di telefono.

In Italia sono 300.000 le persone colpite, 20.000 circa in Puglia. A Bari (Sheraton Nicolaus Hotel) giovedi’ 11, dalle 8.30 alle 17.30, si svolgera’ un incontro su “Il Governo clinico in Reumatologia”, rivolto ai medici specialisti, agli specialisti in organizzazione sanitaria e ai rappresentanti delle Istituzioni. “La Puglia – spiega Giovanni Lapadula, professore ordinario di Reumatologia all’Universita’ di Bari – e’ stata la prima Regione in Italia che ha approvato e applicato un protocollo diagnostico sull’artrite reumatoide. Vogliamo ora realizzare sul nostro territorio la messa in rete della assistenza specialistica con le strutture organizzative esistenti, coinvolgendo i distretti e i dipartimenti di cure primarie e armonizzando il lavoro delle diverse figure coinvolte, specialisti, medici di famiglia, infermieri e associazioni dei pazienti. E’ fondamentale che ogni malato venga trattato con gli stessi criteri diagnostici e terapeutici perche’ cosi’ possiamo garantire i piu’ alti livelli di assistenza. Nascera’ al piu’ presto, ci auguriamo col sostegno indispensabile delle Istituzioni”. Nelle fasi iniziali la malattia non si presenta con i caratteri di gravita’ che invece puo’ manifestare successivamente, se non trattata in tempo. “Il paziente – continua il prof. Lapadula – riferisce dolori che possono sembrare banali, ma e’ proprio questo il momento in cui si deve intervenire per stroncare la malattia sul nascere. Se non riconosciuta in tempo, il rischio di sviluppare un danno strutturale permanente in futuro e’ elevatissimo. E’ quindi essenziale sollecitare la sensibilita’ dei medici di famiglia, che possono riconoscere i primi sintomi e indirizzare i pazienti dagli specialisti per iniziare una terapia. Oggi sono infatti disponibili trattamenti in grado di controllare la malattia nella sua progressione invalidante”.

Fonte: AGI/FEDERFARMA

Posted in Consigli di lettura | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Via libera in Europa al certolizumab per l’artrite reumatoide

Posted by bibliotecabiomedica su ottobre 7, 2009

La Commissione Europea ha approvato il certolizumab pegol (Cimzia®) in combinazione con il metrotrexate come trattamento per pazienti con artrite reumatoide attiva moderata o grave per i quali si sono dimostrati inefficaci i trattamenti con farmaci DMARDs.
Nel caso in cui l’uso col metrotrexate sia considerato inappropriato, il certolizumab può essere assunto anche da solo.
L’approvazione si è basata sui risultati dei trial clinici di fase 3 Rapid 1 e Rapid 2.

Fonte: Nelm News

Posted in News da Internet | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Da NICE nuove linee guida su cancro al seno e su artrite reumatoide

Posted by bibliotecabiomedica su febbraio 26, 2009

NICE ha pubblicato due nuove linee guida cliniche rispettivamente su:

1. Cancro al seno in fase iniziale e localmente allo stadio avanzato:  trattano principalmente di alcuni test e trattamenti cui il paziente in tali condizioni dovrebbe essere sottoposto. Non si occupano di pazienti non malati, ma con presenza della malattia nella propria storia familiare, nè di pazienti con cancro in fase avanzata.

2. Gestione dell’artrite reumatoide nell’adulto

Fonte: NICE

Posted in Consigli di lettura, Open Access | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Artrite reumatoide: scoperte le cellule colpevoli

Posted by bibliotecabiomedica su dicembre 19, 2008

E’ dell’Universita’ Cattolica di Roma  lo studio che ha scoperto le cellule colpevoli dell’artrite reumatoide: si tratta dei linfociti T. La novità sta nello sviluppo di una metodologia messa a punto per la loro individuazione: questo dovrebbe permettere di individuare la malattia prima che ne insorgano i sintomi, oppure si potrà capire se le terapie fanno effetto e addirittura  prevedere le ricadute.
L’articolo verrà pubblicato sul prossimo numero di Arthritis Research & Therapy

Fonte: Sanità News

Posted in News da Internet | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: