Bibliomedica In-forma

News e segnalazioni dalla Biblioteca Biomedica dell'Università di Firenze

  • luglio: 2017
    L M M G V S D
    « Dic    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
    31  
  • Archivi

Posts Tagged ‘Biologia molecolare’

Cancro al polmone: ASCO approva linee guida sui test molecolari

Posted by bibliotecabiomedica su ottobre 30, 2014

L’American Society of Clinical Oncology ha approvato delle linee guida, redatte congiuntamente dal College of American Pathologists, dall’International Association for the Study of Lung Cancer e dall’Association for Molecular Pathology, relative a quando offrire il test molecolare per rilevare la presenza di mutazioni del recettore del fattore di crescita epidermico (EGFR) e della chinasi del linfoma anaplastico (ALK) in pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC).
Il testo si articola in 37 raccomandazioni, di cui la più importante risulta essere quella di offrire il test a tutti i pazienti con adenocarcinoma polmonare o tumori polmonari misti con una componente di adenocarcinoma.

Articolo di riferimento:
Natasha B. Leighl, Natasha Rekhtman, William A. Biermann, James Huang, Mari Mino-Kenudson, Suresh S. Ramalingam, Howard West, Sara Whitlock and Mark R. Somerfield, Molecular Testing for Selection of Patients With Lung Cancer for Epidermal Growth Factor Receptor and Anaplastic Lymphoma Kinase Tyrosine Kinase Inhibitors: American Society of Clinical Oncology Endorsement of the College of American Pathologists/International Association for the Study of Lung Cancer/Association for Molecular Pathology Guideline, Journal of clinical oncology, pubblicato online il 13 ottobre 2014.
Leggi l’articolo completo (solo per utenti dell’Università di Firenze)

Fonte: Pharmastar

Posted in Consigli di lettura | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bionumbers: database di numeri biologici sviluppato ad Harvard

Posted by bibliotecabiomedica su ottobre 13, 2010

Si segnala il database di numeri biologici Bionumbers, sviluppato ad Harvard, utile per chi si occupa di biologia molecolare e non solo.

Permette di ricercare in maniera molto semplice, anche con modalità di scorrimento (browsing), numeri biologici.

Fonte: Scienceroll

 

Posted in Come si fa? | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Serial cloner: software gratuito per i biologi molecolari

Posted by bibliotecabiomedica su agosto 1, 2010

Si segnala Serial Cloner, software gratuito di biologia molecolare che legge e scrive files DNA Strider (per Mac) compatibili e importa ed esporta file nel formato universale FASTA. Importa anche files salvati in formato Vector NTI, ApE, pDRAW32 e GenBank.
Il software è compatibile con Mac e PC.

Scarica il software

Posted in Come si fa?, Web tech Web 2.0 | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

La Human Genome Organisation lancia il suo blog ufficiale

Posted by bibliotecabiomedica su ottobre 15, 2009

Sempre più anche il mondo scientifico si sta aprendo alle nuove possibilità del Web 2.0: è di martedì scorso il lancio ufficiale di “HUGO matters“, il blog istituzionale della Human Genome Organisation, ente già presente su Facebook, Linkedin e che già utilizza Twitter.
Il blog servirà, sostiene il prof. Edison T. Liu, presidente di HUGO, come piattaforma per discussioni sulla tecnologia genomica, su questioni di genomica, etiche, legali e sociali, oltre che per comunicazioni riguardanti l’ente stesso.

Fonte: ScienceRoll

Posted in News da Internet, Web tech Web 2.0 | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Riviste mediche gratuite: nuovi titoli su DOAJ

Posted by bibliotecabiomedica su gennaio 30, 2009

Sono stati aggiunti nuovi titoli di riviste biomediche gratuite su DOAJ, tra le altre si segnalano:

1. American Journal of Translational Research, pubblicata negli Stati Uniti, disponibile dal 2009
2. BMB Reports, pubblicata in Corea, disponibile dal 2008
3. Current Gerontology and Geriatrics Research, pubblicata negli Stati Uniti, disponibile dal 2008
4. Global Health Action, pubblicata in Svezia, disponibile dal 2008

Fonte: DOAJ

Posted in Consigli di lettura, Open Access, Periodici elettronici E-books | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Alzheimer: italiani svelano il meccanismo di rilascio delle sostanze neurotossiche

Posted by bibliotecabiomedica su novembre 14, 2008

La ricerca, condotta dall’Università statale di Milano in collaborazione con l’University College di Londra e guidata dal Prof. Michele Mazzanti, ha studiato una proteina, denominata CLIC1, già individuata e descritta in precedenti studi (Novarino et al., 2004) ma il cui effettivo “comportamento”, ossia il meccanismo molecolare che ne regola il coinvolgimento nel processo di rilascio delle sostanze tossiche che si verifica in numerose malattie neurodegenerative, non era fino ad oggi ancora stato chiarito.
Avendo verificato che l’inibizione della corrente di cloro è in grado di rallentare la produzione di ROS da parte dell’ossidasi di membrana, lo studio apre la strada all’individuazione di un possibile obiettivo farmacologico nel trattamento delle malattie neurodegenerative in cui esista una forte componente neurodegenerativa dovuta ad un accumulo di radicali liberi dell’ossigeno, in primis l’Alzheimer

Articolo di riferimento:
Rosemary H. Milton, Rosella Abeti, Stefania Averaimo, Silvia DeBiasi, Laura Vitellaro, Lele Jiang,
Paul M. G. Curmi, Samuel N. Breit, Michael R. Duchen and Michele Mazzanti, CLIC1 Function Is Required for β-Amyloid-Induced Generation of Reactive Oxygen Species by Microglia, Journal of Neuroscience, 2008, 28(45), p.11488 –11499
Leggi l’articolo completo (disponibile gratuitamente)

Fonte: Sanità News



Posted in Consigli di lettura, Open Access, Periodici elettronici E-books | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuovo e-book gratuito sul Bookshelf del NIH

Posted by bibliotecabiomedica su novembre 4, 2008

E’ stato aggiunto un nuovo titolo online gratuito sul Bookshelf del NIH, si tratta di:

copertinaEssentials of Glycobiology, 2nd ed.
Varki, A.; Cummings, R.D.; Esko, J.D.; Freeze, H.H.; Stanley, P.; Bertozzi, C.R.; Hart, G.W.; Etzler, M.E., editors
Plainview (NY):
Cold Spring Harbor Laboratory Press; 2008

Fonte: Bookshelf Newsletter

Posted in Consigli di lettura, Open Access, Periodici elettronici E-books | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tumore alla prostata: è vicina una terapia efficace

Posted by bibliotecabiomedica su ottobre 20, 2008

Un gruppo di ricercatori italiani ha scoperto un modo di fermare la crescita del tumore della prostata con tecniche di biologia molecolare: hanno scoperto che l’aggressivita’ del tumore e’ causata dalla perdita di un frammento di DNA del cromosoma 13 che contiene due piccoli geni, chiamati microRNA-15a e microRNA -16, che agiscono bloccando la progressione maligna del tumore e sono riusciti a reintrodurre questi geni nelle cellule malate, bloccando cosi’ la crescita delle cellule tumorali.

Articolo di riferimento:
Désirée Bonci, Valeria Coppola, Maria Musumeci, Antonio Addario, Raffaella Giuffrida, Lorenzo Memeo,
Leonardo D’Urso, Alfredo Pagliuca, Mauro Biffoni, Catherine Labbaye, Monica Bartucci, Giovanni Muto,
Cesare Peschle e Ruggero De Maria, The miR-15a–miR-16-1 cluster controls prostate cancer by targeting multiple oncogenic activities, Nature medicine, pubblicato online il 19/10/2008.
Leggi l‘articolo completo (solo per utenti dell’Università di Firenze)

Fonte: ANSA

Posted in Consigli di lettura, News da Internet, Periodici elettronici E-books | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Identificata la molecola che coordina il movimento delle cellule.

Posted by bibliotecabiomedica su ottobre 6, 2008

Anche le cellule “fanno le pendolari”: per andare dal loro luogo di nascita al loro “luogo di lavoro” si attaccano e si staccano in maniera sequenziale da un elaborato tracciato di proteine estremamente forti conosciuto come matrice extracellulare.
Ora, in una ricerca apparsa sul numero di ottobre di Cell, gli scienziati dell’Howard Hughes Medical Institute e della Rockefeller University mostrano che una molecola, chiamata ACF7, aiuta a regolare e a rafforzare questo movimento dall’interno; scoperta che potrebbe aiutare a comprendere come le cellule cancerogene metastatizzino.

Articolo di riferimento:
Xiaoyang Wu, Atsuko Kodama and Elaine Fuchs, ACF7 Regulates Cytoskeletal-Focal Adhesion Dynamics and Migration and Has ATPase Activity, Cell, 2008, 135 (1), p. 137-148.
Leggi l’articolo completo (solo per utenti dell’Università di Firenze)

Fonte: Medicalnews Today

Posted in Consigli di lettura, News da Internet, Periodici elettronici E-books | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Genetica e Biologia molecolare delle malattie ereditarie: firmata intesa tra Fondazione Maugeri e CNR

Posted by bibliotecabiomedica su settembre 17, 2008

L’intesa, firmata tra la Fondazione Maugeri e l’Istituto di Genetica Molecolare del CNR di Pavia permettera’ di unire competenze specifiche e mezzi per migliorare le attuali conoscenze in due ambiti complementari del settore biomedico: quello della Genetica e della Biologia molecolare delle malattie ereditarie e acquisite e quello degli effetti degli Inquinanti ambientali sull’integrita’ del DNA, sull’espressione genica e sull’gpigenomica.
In particolare, gli studi e le ricerche in quest’ultimo ambito permetteranno di approfondire le conoscenze sul genoma umano allo scopo di comprendere il ruolo dell’ambiente sui geni regolatori che proteggono dalle malattie o che li rendono piu’ suscettibili ad esse.

Fonte: Cybermed News

Posted in News da Internet | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

WikiPathways: la biologia molecolare diventa wiki

Posted by bibliotecabiomedica su luglio 24, 2008

Esperti di bioinformatica hanno annunciato la creazione di un database stile Wikipedia che permette a chiunque di creare e modificare un archivio di complesse sequenze biochimiche. Il database, chiamato Wikipathways, riunisce WikiGene, Protein Data Bank Wiki e WikiProteins.

Creato dai bioinformatici Bruce Conklin della University of California, San Francisco e Chris Evelo della Maastricht University, Olanda e dai loro colleghi, il programma dipende dal software Wikipedia ma aggiunge un codice specializzato nella creazione di modelli di sequenze molecolari.

Fonte: Nature News

Posted in News da Internet, Web tech Web 2.0 | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: