Bibliomedica In-forma

News e segnalazioni dalla Biblioteca Biomedica dell'Università di Firenze

  • settembre: 2017
    L M M G V S D
    « Dic    
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    252627282930  
  • Archivi

Posts Tagged ‘Oncologia’

Carcinoma basocellulare: in USA arriva il sonidegib

Posted by bibliotecabiomedica su agosto 25, 2015

Aggiornamento del 25 agosto 2015:
Ad un mese esatto dall’approvazione americana arriva anche l’approvazione dall’Europa: il farmaco potrà essere utilizzato nel trattamento delle  forme localmente avanzate della malattia non trattabili con la radioterapia o la chirurgia effettuata a scopo curativo

E’ stato approvato dalla FDA il sonidegib, nuovo farmaco per il trattamento del carcinoma basocellulare localmente avanzato in pazienti già sottoposti a radioterapia o chirurgia o in pazienti non candidati per la chirurgia o per la radioterapia.
L’efficacia è stata valutata in un trial multicentrico in doppio cieco su un totale di 66 pazienti, il cui endpoint primario era il tasso di risposta oggettiva.
Il 58% dei pazienti trattati con sonidegib 200mg ha visto il proprio tumore ridursi o sparire per un periodo compreso tra gli 1.9 e i 18.6 mesi.I più comuni effetti collaterali riscontrati sono stati spasmi muscolari, alopecia, disgeusia, diarrea, affaticamento, nausea, dolori  muscoloscheletali, perdita di peso, perdita di appetito, mialgia, dolore addominale, malditesta, vomito e prurito.

Fonte: FDA newspress

Annunci

Posted in News da Internet | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

EMA approva dinutuximab per neuroblastoma nei bambini

Posted by bibliotecabiomedica su agosto 18, 2015

L’EMA ha dato il via libera all’utilizzo del dinutuximab per il trattamento del neuroblastoma ad alto rischio nei pazienti pediatrici (1-17 anni) che siano già stati sottoposti a chemioterapia, seguito da terapia mieloablativa e trapianto autologo di cellule staminali.
L’autorizzazione è arrivata sulla base dei risultati di un trial che aveva coinvolto 226 pazienti, con neuroblastoma ad alto rischio i cui tumori erano scomparsi o si erano rimpiccioliti dopo la chemioterapia e la chirurgia, seguite da un regime chemioterapico più intensivo e sottoposti a trapianto di midollo e radioterapia.
Tre anni dopo il trattamento il 63% dei pazienti trattati con il farmaco era in vita, rispetto al 46% di quelli trattati con acido retinoico.

Fonte: Pharmastar

Posted in News da Internet | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Melanoma: Europa approva pembrolizumab

Posted by bibliotecabiomedica su luglio 22, 2015

Il pembrolizumab ha ricevuto il via libera alla commercializzazione dalla Commissione Europea per il trattamento del melanoma avanzato (non operabile o metastatico). Si tratta di un farmaco della classe dei farmaci immunologici anticancro:
L’aaprovazione si è basata sui risultati di tre studi che hanno coinvolto un totale di 1500 pazienti: un ampio studio di Fase 1b, KEYNOTE-001; uno studio controllato randomizzato, KEYNOTE-002; e un’analisi ad interim da un secondo studio controllato randomizzato, KEYNOTE-006.

Fonte: Pharmastar

Posted in News da Internet | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Emangiomi infantili: pubblicate raccomandazioni europee

Posted by bibliotecabiomedica su giugno 28, 2015

Sono state pubblicate sull’European Journal of Pediatrics le raccomandazioni, elaborate da un gruppo di 11 esperti, sulla diagnosi e il trattamento dell’emangioma infantile.
La novità più significativa è l’indicazione terapeutica del propranololo orale come farmaco di prima scelta al posto del cortisone.
Il farmaco attualmente non è disponibile in Italia, dove dovrebbe essere commercializzato dalla fine del 2015.

Articolo di riferimento:
Hoeger PH, Harper JI, Baselga E, Bonnet D, Boon LM, Atti MC, El Hachem M, Oranje AP, Rubin AT, Weibel L, Léauté-Labrèze C. Treatment of infantile haemangiomas: recommendations of a European expert group. European Journal of Pediatrics 2015 Jul;174(7):855-65
Leggi l’articolo completo (solo per utenti dell’Università di Firenze)

Fonte: Osservatorio Malattie Rare

Posted in Come si fa?, Consigli di lettura | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nausea da chemioterapia: Unione Europea approva palonosetron più netupitant

Posted by bibliotecabiomedica su giugno 5, 2015

L’Unione Europea ha dato il via libera alla combinazione di palonosetron più netupitant per la prevenzione della nausea da chemioterapia. La combinazione, già approvata negli Stati Uniti, si è mostrata particolarmente efficace nella fase ritardata dell’emesi.
L’efficacia è stata valutata in due trial clinici che hanno coinvolto 1720 partecipanti.
Gli effetti indesiderati riportati più comunemente sono stati cefalea, astenia, affaticamento, dispepsia e costipazione

Fonte: Pharmastar

Posted in News da Internet | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

FDA approva dinutuximab contro il neuroblastoma

Posted by bibliotecabiomedica su marzo 10, 2015

La Food and Drug Administration americana ha approvato il dinutuximab come parte del trattamento di prima linea nei pazienti pediatrici con neuroblastoma ad alto rischio.
La sicurezza e l’efficacia del farmaco sono stati testati in un trial condotto su 226 pazienti pediatrici con neuroblastoma ad alto rischio il cui tumore era scomparso o si era ridotto a seguito di chemioterapia multifarmaco e chrurgia, seguite da chemioterapia aggiuntiva e radioterapia.

Per maggiori informazioni

Fonte: Fda newspress

Posted in News da Internet | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

FDA approva panobinostat contro il mieloma multiplo

Posted by bibliotecabiomedica su marzo 2, 2015

La FDA americana ha approvato l’utilizzo di panobinostat contro il mieloma multiplo in pazienti che abbiano già ricevuto due trattamenti standard, compreso il bortezomib in combinazione con un agente immunomodulatore.
La sicurezza e l’efficacia del farmaco, in combinazione con bortezomib e dexametasone, sono state testate in un trial che ha coinvolto 193 partecipanti, mostrando un allungamento della sopravvivenza libera da progressione della malattia a 10.6 mesi, rispetto ai 5.8 mesi nei pazienti trattati con solo bortezomib più dexametasone.

Fonte: FDA Newspress

Posted in News da Internet | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Posted by bibliotecabiomedica su febbraio 20, 2015

L’Unione Europea ha approvato la commercializzazione del lenalidomide per il trattamento del mieloma multiplo in pazienti, non precedentemente trattati, che non possano essere sottoposti al trapianto di cellule staminali.
L’approvazione si è basata sui risultati dei trial clinici MM-015 e MM-020 (noto anche come Studio FIRST).

Fonte: Pharmastar

Posted in News da Internet | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Melanoma: FDA approva nivolumab

Posted by bibliotecabiomedica su dicembre 23, 2014

La FDA americana ha dato il via libera alla commercializzazione del nivolumab contro il melanoma avanzato o non operabile che non risponde più ad altri farmaci.
L’efficacia del farmaco è stata testa su 120 pazienti: il 30% ha sperimentato una riduzione del tumore e per 1/3 di loro l’effetto si è protratto per più di 6 mesi.
La sicurezza, invece, è stata verificata in uno studio su 268 pazienti trattati con il farmaco e 102 sottoposti a sola chemioterapia: gli effetto collaterali più comuni riscontrati sono stati rash, prurito, tosse, infezioni delle vie aeree superiori ed edema.

Fonte: FDA newspress

Posted in News da Internet | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Oncologia: online rapporto AIRTUM 2014

Posted by bibliotecabiomedica su ottobre 27, 2014

Dopo la presentazione di sabato scorso, è disponibile online il rapporto annuale AIRTUM “I numeri del cancro in Italia 2014”
In generale, diminuisce la mortalità per cancro con un trend costante da circa 20 anni, ma aumentano alcune patologie tumorali, strettamente correlate ad errati stili di vita; in particolare cresce il numero di diagnosi di tumore al polmone tra le donne.
Il numero di nuovi casi a livello complessivo, invece, rimane stabile rispetto al 2013, con una stima di 365.500 nuovi casi per tutto il 2014.
Il cancro del colon-retto, seguito da quello alla mammella, al polmone, alla prostata e alla vescica rappresentano la maggioranza delle nuove diagnosi.

Leggi il rapporto completo (in pdf)

Fonte: Pharmastar

Posted in Consigli di lettura | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Carcinoma prostatico avanzato resistente alla castrazione: linee guida ASCO

Posted by bibliotecabiomedica su settembre 26, 2014

ASCO ha appena pubblicato le nuove linee guida sul trattamento del carcinoma prostatico avanzato resistente alla castrazione, le prime dal 2007, in cui si raccomanda una terapia di deprivazione androgenica (ADT) continuativa.
Vengono analizzati i sei nuovi farmaci di recente implementazione:

  • abiraterone (somministrato assieme a prednisone), enzalutamide e il radio-223, altamente raccomandati per migliorare la sopravvivenza e la qualità della vita, a causa del rapporto rischio/beneficio favorevole.
  • docetaxel in associazione con prednisone, raccomandato moderatamente per la maggiore tossicità
  • sipuleucel-T, scarsamente raccomandato nei pazienti asintomatici o con sintomi lievi per gli effetti non chiari sulla qualità della vita
  • mitoxantrone più prednisone, ketoconazolo o antiandrogeni (bicalutamide, flutamide, nilutamide), poco raccomandati per i limitati benefici.

Fortemente raccomandato non somministrare mai bevacizumab, estramustina o sunitinib.

Articolo di riferimento:
Ethan Basch, D. Andrew Loblaw, Thomas K. Oliver, Michael Carducci, Ronald C. Chen, James N. Frame, Kristina Garrels, Sebastien Hotte, Michael W. Kattan, Derek Raghavan, Fred Saad, Mary-Ellen Taplin, Cindy Walker-Dilks, James Williams, Eric Winquist, Ted Wootton, R. Bryan Rumble, Stacie B. Dusetzina, and Katherine S. Virgo, Systemic Therapy in Men With Metastatic Castration-Resistant Prostate Cancer: American Society of Clinical Oncology and Cancer Care Ontario Clinical Practice Guideline, Journal of clinical oncology, pubblicato online l’8 settembre 2014
Leggi l’articolo completo (solo per utenti dell’Università di Firenze)

 

Posted in Come si fa?, Periodici elettronici E-books | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cure palliative avanzate: linee guida ESMO

Posted by bibliotecabiomedica su settembre 26, 2014

L’ ESMO (European Society for Medical Oncology) ha appena pubblicato su Annals of oncology un decalogo di buone pratiche relativo alla pianificazione delle cure palliative avanzate, prevalentemente applicabili al contesto del fine vita in paziente oncologico.

Articolo di riferimento:
Schrijvers D et al., ESMO Clinical Practice Guidelines on palliative care: advanced care planning. Annals of Oncology. 2014 Sep;25 Suppl 3:iii138-iii142
Leggi l’articolo completo (gratuito)

Fonte: Pharmastar

Posted in Open Access, Periodici elettronici E-books | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Anche UE approva regorafenib contro i tumori stromali gastrointestinali

Posted by bibliotecabiomedica su luglio 31, 2014

Dopo l’approvazione della FDA americana nel 2013 anche l’Unione Europea ha approvato l’utilizzo del regorafenib per il trattamento dei tumori stromali gastrointestinali non resecabili o metastatici o non tolleranti al trattamento con imatinib o sutinib.
L’approvazione si è basata sui risultati del trial di fase III GRID, che ha mostrato un aumento statisticamente significativo della sopravvivenza libera da progressione della malattia di almeno 5 volte rispetto al placebo, con una riduzione del rischio di progressione o morte del 73%.
Gli effetti collaterali più comuni riscontrati sono stati astenia/fatigue, reazione cutanea mano-piede (HFSR),  eritrodisetesia palmo-plantare (PPE), diarrea, diminuzione dell’appetito, ipertensione, mucosite, disfonia, infezioni, dolore (non altrimenti specificato), calo ponderale, dolori gastrointestinali e addominali, rash, febbre e nausea.  Le reazioni avverse al farmaco più serie nei pazienti trattati con  regorafenib sono state epatotossicità, emorragie e perforazione gastrointestinale.

Articolo di riferimento:
Demetri GD, Reichardt P, Kang YK, Blay JY, Rutkowski P, Gelderblom H, Hohenberger P, Leahy M, von Mehren M, Joensuu H, Badalamenti G, Blackstein M, Le Cesne A, Schöffski P, Maki RG, Bauer S, Nguyen BB, Xu J, Nishida T, Chung J, Kappeler C, Kuss I, Laurent D, Casali PG; GRID study investigators. Efficacy and safety of regorafenib for advanced gastrointestinal stromal tumours after failure of imatinib and sunitinib (GRID): an international, multicentre, randomised, placebo-controlled, phase 3 trial. Lancet. 2013 Jan 26;381(9863):295-302
Leggi l’articolo completo (gratuito su PMC)

Fonte: Osservatorio malattie rare

Posted in News da Internet, Open Access, Periodici elettronici E-books | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

FDA approva idelalisib per tre tipi di cancro della pelle

Posted by bibliotecabiomedica su luglio 24, 2014

Sono la leucemia cronica linfocitica, il linfoma non Hodgkin follicolare da cellule B e il piccolo linfoma linfocitico, le tre patologie tumorali per le quali la FDA ha autorizzato l’utilizzo del farmaco idelalisib.
Per la leucemia cronica linfocitica il farmaco è da utilizzare in combinazione con il rituximab, laddove una terapia con solo rituximab non può essere utilizzata, seppur appropriata, a causa di comorbidità presenti.
Per  gli altri due cancri del sangue, l’idelalisib è previsto come faramco di seconda linea.

Gli effetti collaterali più comuni riscontrati sono stati diarrea, febbre, nausea, tosse, polmonite, dolore addominale, rash, neutropenia, ipertrigliceridemia, iperglicemia.

Fonte: FDA Newspress

Posted in News da Internet | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Linfoma T periferico: FDA approva belinostat

Posted by bibliotecabiomedica su luglio 9, 2014

La FDA americana ha approvato il belinostat per il trattamento del linfoma T periferico, una rara forma a rapida evoluzione di linfoma non-Hodgkin.
La sicurezza e l’efficacia del farmaco sono stati provati dai risultati di un trial clinico che ha coinvolto 129 pazienti: il 25.8% delle persone ha visto una totale scomparsa o una riduzione del tumore.
Gli effetti collaterali riscontrati più comunemente sono stati nausea, vomito, febbre affaticamento e anemia.

Fonte: FDA press

Posted in News da Internet | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: