Bibliomedica In-forma

News e segnalazioni dalla Biblioteca Biomedica dell'Università di Firenze

  • settembre: 2017
    L M M G V S D
    « Dic    
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    252627282930  
  • Archivi

Posts Tagged ‘Ictus’

Ictus ischemico: linee guida AHA/ASA

Posted by bibliotecabiomedica su luglio 16, 2015

L’American Heart Association, in collaborazione con l’American Stroke Association, ha pubblicato le linee guida sull’utilizzo degli stent retriever di seconda generazione per il trattamento dell’ictus ischemico acuto.
Le linee guida sono state pubblicate sulla rivista Stroke.

Articolo di riferimento:
Powers WJ, Derdeyn CP, Biller J, Coffey CS, Hoh BL, Jauch EC, Johnston KC, Johnston SC, Khalessi AA, Kidwell CS, Meschia JF, Ovbiagele B, Yavagal DR; American Heart Association Stroke Council. 2015 AHA/ASA Focused Update of the 2013 Guidelines for the Early Management of Patients With Acute Ischemic Stroke Regarding Endovascular Treatment: A Guideline for Healthcare Professionals From the American Heart Association/American Stroke Association. Stroke. 2015 Jun 29. pii: STR.0000000000000074
Leggi l’articolo completo (solo per utenti dell’Università di Firenze)

Fonte: Progetto ASCO

Annunci

Posted in Come si fa?, Consigli di lettura | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Medicina di genere: linee guida americane per l’ictus nella popolazione femminile

Posted by bibliotecabiomedica su febbraio 10, 2014

Considerando che le donne sono più a rischio degli uomini di essere colpite da ictus, per causa legate a questioni ormonali, l’American Heart Association ha pubblicato le prime linee guide per la prevenzione dell’ictus nelle donne.

Articolo di riferimento:
Bushnell C, McCullough LD, Awad IA, Chireau MV, Fedder WN, Furie KL, Howard VJ, Lichtman JH, Lisabeth LD, Piña IL, Reeves MJ, Rexrode KM, Saposnik G, Singh V, Towfighi A, Vaccarino V, Walters MR; on behalf of the American Heart Association Stroke Council, Council on Cardiovascular and Stroke Nursing, Council on Clinical Cardiology, Council on Epidemiology and Prevention, and Council for High Blood Pressure Research. Guidelines for the Prevention of Stroke in Women: A Statement for Healthcare Professionals From the American Heart Association/American Stroke Association. Stroke, pubblicato online il 6 febbraio 2014.
Leggi l’articolo completo  (open access)

Fonte: ANSA

 

Posted in Come si fa?, Consigli di lettura, Open Access | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Alteplase vs gli effetti dell’ictus: linee guida NICE

Posted by bibliotecabiomedica su settembre 26, 2012

NICE ha pubblicato delle linee guida relative alla somministrazione di alteplase per la riduzione degli effetti a lungo termine di ictus ischemico acuto. L’agenzia raccomanda di iniziare il più tempestivamente il trattamento, entro quattro ore e mezzo dall’insorgenza dei primi sintomi, dopo che sia stata esclusa un’emorragia intracranica.

Leggi il documento completo

Fonte: NICE

Posted in Come si fa?, Consigli di lettura, Open Access | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

ICTUS trial: citicolina non efficace

Posted by bibliotecabiomedica su giugno 14, 2012

L’International Citicoline Trial on acUte Stroke (ICTUS) trial ha mostrato l’inefficacia della citocolina nel trattamento di ictus acuto da moderato a severo.
Il trial randomizzato è stato condotto su un campione di circa 2000 pazienti arruolati in vari ospedali della Germania, Spagna e Portogallo.

Articolo di riferimento:
Antoni Dávalos, José Alvarez-Sabín, José Castillo, Exuperio Díez-Tejedor, Jose Ferro, Eduardo Martínez-Vila, Joaquín Serena, Tomás Segura, Vitor T Cruz, Jaime Masjuan, Erik Cobo, Julio J Secades, for the International Citicoline Trial on acUte Stroke (ICTUS) trial investigators, Citicoline in the treatment of acute ischaemic stroke: an international, randomised, multicentre, placebo-controlled study (ICTUS trial), Lancet pubblicato online l’11 giugno 2012.
Leggi l’articolo completo (solo per utenti dell’Università di Firenze)

Fonte: Nelm News

Posted in Consigli di lettura | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

IST-3: terapia trombolitica vs ictus, studio internazionale

Posted by bibliotecabiomedica su giugno 1, 2012

E’ il primo grande studio internzazionale condotto per analizzare l’efficacia e la sicurezza della terapia trombolitica nella gestione dell’ictus sistemico, in particolare nei pazienti over 80.
Finora il farmaco r-tPa, somministrato entro 3 ore (in alcuni casi anche 4,5) dall’evento ischemico, poteva essere somministrato solo a pazienti di età inferiore agli 80 anni, rendendo così la terapia di difficile applicazione.
Lo studio, condotto dall’Università di Edimburgo, voleva mostrare la sicurezza della terapia in pazienti senza limiti di età, se somministrata entro l’arco di 6 ore dall’evento.
La ricerca, condotta in 12 paesi tra cui l’Italia, ha riguardato 3035 pazienti nel periodo 2000-2012, randomizzati con confronto tra r-tPa e terapia standard.
I risultati mostrano che il trattamento è sufficientemente sicuro, indipendentemente dall’età, in termini di sopravvivenza a 6 mesi e che è più efficace quanto prima si comincia la terapia.

Per maggiori informazioni

Articoli di riferimento:
Joanna M Wardlaw, Veronica Murray, Eivind Berge, Gregory del Zoppo, Peter Sandercock, Richard L Lindley, Geoff Cohen, Recombinant tissue plasminogen activator for acute ischaemic stroke: an updated systematic review and meta-analysis, Lancet, pubblicato online il 23 maggio 2012
Leggi l’articolo completo (solo per utenti dell’Università di Firenze)

The IST-3 collaborative group, The benefits and harms of intravenous thrombolysis with recombinant tissue plasminogen activator within 6 h of acute ischaemic stroke (the third international stroke trial [IST-3]): a randomised controlled trial, Lancet, pubblicato online il 23 maggio 2012
Leggi l’articolo completo (solo per utenti dell’Università di Firenze)

Fonte: Cybermed

 

Posted in Consigli di lettura | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Ictus e ruolo delle stroke units in Italia: 14° Quaderno della salute

Posted by bibliotecabiomedica su maggio 10, 2012

E’ stato presentato in occasione del Convegno “Criteri di appropriatezza strutturale, tecnologica e clinica nella prevenzione, diagnosi e cura della patologia cerebrovascolare” il 14° Quaderno del Ministero della Salute, in cui si affronta proprio la tematica della gestione efficace e tempestiva dell’ictus da parte delle Stroke Units, anche per la riduzione dei costi sociali.

Scarica il quaderno

Fonte: Ministero della Salute

Posted in Consigli di lettura, Open Access | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Ictus: un aiuto alla deambulazione dalla robotica

Posted by bibliotecabiomedica su settembre 20, 2011

Nei pazienti colpiti da ictus con gravi problemi di deambulazione può essere di grande aiuto, per il recupero della funzionalità motoria, la terapia robotica associata alla fisioterapia tradizionale.
A dirlo è uno studio, pubblicato su Neurorehabilitation Neural Repair, condotto all’IRCCS Fondazione Santa Lucia di Roma: i ricercatori hanno valutato l’utilizzo del Gait Trainer su 48 pazienti divisi in due gruppi (in base alla maggiore o minore disabilità motoria), ulteriormente randomizzati in due sottogruppi, per valutare la terapia con ausili robotici e fisioterapia tradizionale rispetto alla sola fisioterapia.
Alla dimissione, circa l’80% dei pazienti gravi che aveva effettuato riabilitazione robotica aveva recuperato il cammino autonomo contro il 20% di quelli che avevano fatto solo la terapia convenzionale. Nessuna sostanziale differenza, invece, tra coloro che avevano deficit meno gravi.

Articolo di riferimento:
Giovanni Morone, Maura Bragoni, Marco Iosa, Domenico De Angelis, Vincenzo Venturiero, Paola Coiro, Luca Pratesi and Stefano Paolucci, Who May Benefit From Robotic-Assisted Gait Training? : A Randomized Clinical Trial in Patients With Subacute Stroke, Neurorehabilitation Neural Repair September 2011 vol. 25 no. 7 636-644
Leggi l’articolo completo (solo per utenti autorizzati dell’Università di Firenze)

Fonte: Cybermed

Posted in Consigli di lettura, Periodici elettronici E-books | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Dabigatran approvato dall’Unione Europea

Posted by bibliotecabiomedica su agosto 8, 2011

L’Unione Europea ha approvato l’utilizzo del dabigatran per la prevenzione dell’ictus in paziente a rischio con fibrillazione atriale.

Fonte; Nelm News

Posted in News da Internet | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Teleassistenza e riabilitazione post-ictus: un HTA report da AGENAS

Posted by bibliotecabiomedica su maggio 26, 2011

AGENAS ha pubblicato un Health and Technology Assesment Report sul tema della teleassistenza nella riabilitazione post-ictus.
Si tratta di un’indagine conoscitiva che presenta l’identificazione e l’utilizzo dei sistemi di teleassistenza per la riabilitazione di pazienti dopo un ictus.

Leggi il report

Fonte: Ministero della Salute

Posted in Come si fa?, Consigli di lettura, Open Access | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Ormone IGF-I utile nel recupero post-ictus

Posted by bibliotecabiomedica su maggio 20, 2011

Uno studio svedese pubblicato sul Journal of Clinical Endocrinology and Metabolism mostra che avere alti livelli dell’ormone IGF-I aiuterebbe nelle fasi di riabilitazione post ictus.
I risultati sono basati su 407 pazienti che partecipano allo “Sahlgrenska Academy Study on Ischemic Stroke study” (SAHLSIS). I partecipanti sono persone di età compresa tra i 18 e i 70 anni che soffrono degli effetti di un ictus avuto fino a 2 anni prima.

Articolo di riferimento:
Åberg, D., et al., Serum IGF-1 levels correlate to improvement of functional outcome after ischemic stroke, Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism, pubblicato online 20 Aprile 2011
Leggi l’articolo completo (solo per utenti dell’Università di Firenze)

Fonte: Notiziario CORDIS

Posted in Consigli di lettura, Periodici elettronici E-books | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Ictus: linee guida dall’AHA e dall’ASA

Posted by bibliotecabiomedica su dicembre 22, 2010

L’American Heart Association in collaborazione con l’American Stroke Association ha pubblicato l’aggiornamento delle linee guida che forniscono una panoramica dei fattori di rischio per l’ictus e delle raccomandazioni basate sull’evidenza per ridurre il rischio del verificarsi di un primo ictus.

Articolo di riferimento:
Lary B. Goldstein; Cheryl D. Bushnell; Robert J. Adams; Lawrence J. Appel; Lynne T. Braun; Seemant Chaturvedi; Mark A. Creager; Antonio Culebras; Robert H. Eckel; Robert G. Hart; Judith A. Hinchey; Virginia J. Howard; Edward C. Jauch; Steven R. Levine; James F. Meschia; Wesley S. Moore; J. V. (Ian) Nixon; Thomas A. Pearson; on behalf of the American Heart Association Stroke Council, Council on Cardiovascular Nursing, Council on Epidemiology and Prevention, Council for High Blood Pressure Research, Council on Peripheral Vascular Disease, and Interdisciplinary Council on Quality of Care and Outcomes Research, Guidelines for the Primary Prevention of Stroke. A Guideline for Healthcare Professionals From the American Heart Association/American Stroke Association, Stroke, pubblicato online il 2 dicembre 2010.

Fonte: Nelm News

 

Posted in Come si fa?, Consigli di lettura, Periodici elettronici E-books | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Rosuvastatina aiuta a prevenire i rischi cardiaci anche in persone sane

Posted by bibliotecabiomedica su ottobre 26, 2010

Pillole a base di ‘rosuvastatina‘ – spiega un nuovo studio studio interrotto anticipatamente per l’evidenza dei suoi risultati – possono dimezzare i pericoli di infarto e di ictus in pazienti con livelli di colesterolo normale, ma con un ‘marker’ che indica livelli di infiammazioni piu’ alti della norma nel sangue.
Un banale esame del sangue puo’ rivelare la presenza del ‘hscrp‘ (‘proteina c reattiva ad alta sensibilita’) nei pazienti: quando questo fattore e’ presente in 2 mg o piu’ per litro di sangue il tasso di infiammazione viene considerato ‘alto’ e – in base ad una serie di nuove analisi – un fattore di rischio cardiaco.
Lo studio è stato condotto su 18000 pazienti, in età compresa tra i 50 e i 60 anni, apparentemente in salute, con  livelli di colesterolo normale ma un’elevata presenza di ‘proteina c reattiva’ (dai 2 mg in su’ per litro) nel sangue: a 9000 pazienti sono stati somministrati placebo, agli altri 9000 rosuvastatina con vantaggi talmente evidenti che il trial JUPITER (Justification for the Use of Statins in Prevention: an International Trial Evaluating Rosuvastatin) è stato chiuso in anticipo, proprio per l’evidenza dei risultati.

Articolo di riferimento:
Paul M Ridker, Eleanor Danielson, Francisco A.H. Fonseca, Jacques Genest, Antonio M. Gotto Jr, John J.P. Kastelein, Wolfgang Koenig, Peter Libby, Alberto J. Lorenzatti, Jean G. MacFadyen, Borge G. Nordestgaard, James Shepherd, James T. Willerson, Robert J. Glynn for the Jupiter Study Group, Rosuvastatin to prevent vascular events in men and women elevated C-reactive protein, NEJM, Published online November 9
L’articolo sarà disponibile settimana prossima sulla piattaforma Ovid (solo per utenti dell’Università di Firenze)

Fonte: Cybermed

Aggiornamento del 10 Marzo 2009:
Una nuova analisi dei risultati dello studio JUPITER, focalizzata sull’ictus, mostra che la rosuvastatina 20 mg è in grado di dimezzare il rischio di eventi cardio-cerebro vascolari, tra cui l’ictus, riducendone l’incidenza del 48%, con significatività statistica (p = 0,002) rispetto al placebo, negli uomini e nelle donne che, pur avendo livelli di colesterolo normali, hanno tuttavia livelli elevati di hsCRP.

Fonte: SanitàNews

Aggiornamento del 29 Aprile 2010:
La rosuvastatina è stata approvata in 19 paesi della Comunità Europea come prevenzione contro eventi cardiovascolari in pazienti ad alto rischio di avere un primo evento cardiovascolare.
Sono definiti pazienti ad alto rischio coloro che hanno uno Score risk maggiore o uguale al 5% o un Framingham Risk maggiore del 20%.

Fonte: NELM news

Aggiornamento del 26 Ottobre 2010
Arriva un’altra analisi post-hoc del trial JUPITER, condotta su pazienti con fattori di rischio più elevati rispetto a quelli dei pazienti arruolati per il primo trial.

Articolo di riferimento:
Wolfgang Koenig, Paul M Ridker, Rosuvastatin for primary prevention in patients with European systematic coronary risk evaluation risk ≥5% or Framingham risk >20%: post hoc analyses of the JUPITER trial requested by European health authorities, European Heart Journal, pubblicato online il 22 Ottobre 2010.
Leggi l’articolo completo (solo per utenti dell’Università di Firenze)

Fonte: Nelm News

Posted in Consigli di lettura, News da Internet, Periodici elettronici E-books | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Ictus: nuove linee guida per la diagnosi dagli Stati Uniti

Posted by bibliotecabiomedica su luglio 16, 2010

L’American Academy of Neurology ha pubblicato le nuove linee guida nelle quali si sostiene che la risonanza magnetica sia più efficace della TC nella diagnosi di ictus (83% contro il 26%).

Articolo di riferimento:
P.D. Schellinger, R.N. Bryan, L.R. Caplan, J.A. Detre, R.R. Edelman, C. Jaigobin, C.S. Kidwell, J.P. Mohr, M. Sloan, A.G. Sorensen, S. Warach, Evidence-based guideline: The role of diffusion and perfusion
MRI for the diagnosis of acute ischemic stroke, Report of the Therapeutics and Technology Assessment Subcommittee of the American Academy of Neurology
, Neurology 2010;75:177-185
Leggi l’articolo completo (solo per utenti dell’Università di Firenze)

Fonte: Sanità News

Posted in Consigli di lettura, Periodici elettronici E-books | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Ictus: nuove linee guida per la sua gestione da SIGN

Posted by bibliotecabiomedica su giugno 14, 2010

SIGN ha pubblicato delle nuove linee guida per aiutare medici e personale ospedaliero nella gestione di pazienti che hanno subito un ictus, con particolare enfasi sulla gestione dei primi 12 mesi dopo l’evento.

Leggi le linee guida complete

Fonte: SIGN

Aggiornamento del 14 giugno 2010:
A queste linee guida se ne aggiungono altre, dedicate in particolare all’identificazione e gestione della disfagia in pazienti colpiti da ictus. Questa versione sostituisce la precedente del 2004.

Leggi le nuove linee guida

Fonte: SIGN

Posted in Come si fa?, Consigli di lettura, Open Access | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Dalla Regione Toscana due nuove linee guida per l’epilessia e l’ictus

Posted by bibliotecabiomedica su novembre 9, 2009

Ringraziamo Eumed che ci ha segnalato l’uscita di due linee guida della Regione Toscana, che aggiornano linee guida preesistenti.
Si tratta di Diagnosi e trattamento delle epilessie e Diagnosi e cura dell’ictus .

Fonte: Eumed

Posted in Come si fa?, Consigli di lettura, Open Access | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: